top of page

Pacioni docet!


TERNI – Eleonora Pacioni, ventuno anni a metà aprile, ex A.S. Roma Femminile al secondo campionato con Ternana Women, autentico pilastro della retroguardia a tre nel ruolo di braccetto destro, analizza lo straordinario momento della compagine di mister Fabio Melillo. “Questa prima parte di stagione – afferma il difensore rossoverde – ci vede protagoniste accanto alle due squadre, peraltro molto organizzate, con le quali al momento condividiamo la vetta della graduatoria. Quanto al mio punto di vista personale comprende l’intero reparto difensivo, perché è chiaro ed evidente che si cresca tutte insieme. Sono soddisfatta ma non appagata, possiamo fare di più. Tra gli attaccanti più insidiosi finora affrontati ci sono Adriana Faria Gomes di Lazio Women e Biancamaria Codecà di Pavia Academy, a testimonianza del fatto che la posizione in classifica conti davvero poco. In questa ottica è necessario affrontare con la massima attenzione la sfida casalinga di domenica contro San Marino Academy Femminile. Del resto la nostra maturità passa anche da queste cose, per cui dovremo essere brave ad imporre il nostro gioco e dovremo tentare di farlo sempre, a prescindere dalle avversarie di turno. Ecco perché dopodomani noi saremo concentrate solo e soltanto sul nostro match. Affermazione forse scontata ma che mi sembra giusto ribadire a chiare lettere. Però dopo il triplice fischio finale conosceremo il risultato del big match tra Parma Women e Lazio Women e ci auguriamo che si siano divise la posta”. In effetti Ternana Women in caso di vittoria (domenica, ore 14.30, stadio “San Girolamo-Moreno Gubbiotti” di Narni, ingresso gratuito) e in caso di concomitante pareggio nello scontro diretto in programma tra le principali rivali nella lotta per la promozione approderebbe al giro di boa come solitaria capolista. Ma la partita contro San Marino Academy, che presenta valori importanti malgrado il terz’ultimo posto attualmente occupato accanto a Freedom Cuneo a quota nove, non viene sottovalutata da nessuno in casa rossoverde. Anzi viene preparata, come sempre, con la piena consapevolezza delle insidie proposte dal match e quindi con la massima cura di ogni dettaglio. E anche con la speranza di un buon supporto della tifoseria sugli spalti, simile a quello registratosi in occasione del match contro S.S. 2015 Lazio Women. I numeri (trentasette punti e quarantasette gol realizzati) dimostrano che la squadra merita l’appoggio della gente.

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


logoternana_edited.png
bottom of page